Vita 4.0

l’Arte di Vivere

in Armonia con Sé

e con il Mondo

Il 1° Corso on-line in Italia di
Metodologia Trasformativa Integrale

vita-

Siamo Fatti per
Questi  Tempi

Amici, non disperate. Siamo fatti per questi tempi. Ho parlato con tante persone, recentemente, che sono profondamente, completamente spaesate.  Eppure io vi incoraggio, vi chiedo, a voi, con gentilezza, non prosciugatevi lo spirito gridando al vento la fatica di vivere in questi tempi. Soprattutto, non perdete la speranza.

Perché il fatto è che noi siamo nati per vivere in questi tempi. Si, è così. Sono decenni che impariamo, sperimentiamo, facciamo pratica, ci alleniamo per questo. Stavamo aspettando di incontraci in questo punto di questa storia.

– Clarissa Pinkola Estes

Questa bellissisima esortazione di Clarissa Pinkola Estes mi è stata da sprone da quando l’ho letta nel 2012 ed ha ancora più valore e significato oggi, mentre siamo nel pieno di una crisi globale economica, sistemica e di valori.

Spero che queste parole siano uno stimolo ad agire e che Vita 4.0 sia uno spazio di dialogo e condivisione, dove valorizzare i saperi di chi partecipa e generare un proficuo interscambio tra docenti e discenti.

La Visione Integrale da cui nasce vita 4.0 nella sua essenza è un mezzo per realizzare proprio questo fine, far emergere una relazione dinamica e creativa tra molteplici prospettive, sia in ambito personale che professionale e sociale.

Abbracciare la Realtà

Viviamo in un periodo storico unico

Un’epoca che ci mette di fronte ad una complessità mai affrontata prima su questa scala.

Dalla prospettiva di singolo esponente di un umanità di otto miliardi di individui, spesso sentiamo di aver poca presa sulla nostra vita, mentre la situazione caotica che stiamo vivendo necessita un’azione in prima persona.

Abbiamo bisogno di una visione più ampia, inclusiva e profonda, per affrontare il futuro, abbiamo bisogno di una visione olarchica, che rispetti le persone e il pianeta.

VITA 4.0 è lo strumento che può essere un punto di  svolta per sviluppare maggior senso critico, chiarezza ed incisività.

Un Potente Impulso

Un profondo desiderio sta emergendo in molti di noi in tutto il mondo.

Il bisogno di auto-realizzazione si accompagna sempre di più al desiderio di essere di servizio in modo concreto.

Quest’impulso nasce dalla crescente consapevolezza che non stiamo vivendo la nostra vita al livello di cui siamo capaci.

Siamo gli eredi di una grande conoscenza che si è accumulata in migliaia di anni, e i questo momento non c’è bisogno di nuove teorie o nuove tecniche, abbiamo già tutto a disposizione.

Quello di cui abbiamo bisogno ora è di una nuova forma mentis, di un nuovo sguardo sulla realtà,  una nuova prospettiva che ci permetta di integrare queste conoscenze e usarle in modo complementare.

 VITA 4.0 ha lo scopo di aiutarci ad acquisire una prospettiva più aperta e inclusiva adeguata alla complessità della realtà in cui viviamo.

VITA 4.0

PRIMO CORSO ON-LINE IN ITALIA DI
METODOLOGIA TRASFORMATIVA INTEGRALE

DIVENTA LIFE COACH INTEGRALE

Immagina Come Sarebbe

Se volessi dare spazio all’impulso di abbracciare la vita…

Includerla in tutta la sua ricchezza e complessità come sarebbe diversa la tua vita? Come sarebbe la nostra società?

Da dove inizieresti?

Svilupperesti migliori capacità di leadership?
Praticheresti meditazione o vie spirituali?
Cercheresti di avere più cura della tua salute?
Espanderesti  il tuo impegno per l’ambiente?
La lista potrebbe andare avanti all’infinito…

C’è una quantità schiacciante di opzioni, e pochissima chiarezza su ciò che in realtà servirebbe di più alla tua evoluzione individuale.

Forse ne hai già provate alcune, e ti sei già reso conto che non esiste una taglia unica che si adatti a tutte le situazioni.

VITA 4.0 può essere di grande aiuto come strumento di discernimento in ogni tua attività, personale, professionale, sociale .

Il Valore dell’Humanitas

“se ancora non ve ne siete accorti, l’evoluzione tecnologica viaggia a velocità esponenziale e potrebbe travolgerci”

Con frase della futurista americana Barbara Marx-Hubbard sotto intende la necessità di aggiornarci, se vogliamo gestire il nuovo livello di complessità del mondo intorno a noi.

L’evoluzione di internet è un’esempio di quello che sta succedendo,
come possiamo constatare in pochi anni sono stati fatti passi da gigante.

1.0 È il termine tecnico usato per definire gli inizi di internet, quando l’utente era un consumatore passivo di contenuti.
2.0 È la seconda fase di sviluppo digitale, che ha dato agli utenti la possibilità di modificare i contenuti di internet.
3.0 Ha offerto agli utenti maggior capacità di raccogliere dati e interagire con la rete attraverso indagini di mercato.
4.0 È la fase attuale di internet, in cui le macchine imparano dai dati che raccolgono grazie l’intelligenza artificiale.

VITA 4.0offre il necessario aggiornamento affinché nel corso del processo evolutivo non vadano persi i valori profondi e unici che caratterizzano la condizione umana. 

HUMANITAS

“volontà di comprendere le ragioni dell’altro, di sentire la sua pena come pena di tutti: l’uomo non è più un nemico, un avversario da ingannare con mille ingegnose astuzie, ma un altro uomo da comprendere e aiutare.”Terenzio

Questo Corso

Contribuire al
Cambiamento
In voi stessi
E nel mondo

“La rivoluzione interiore richiede un continuo svuotamento delle vecchie strutture radicate nella totalità della coscienza umana, e porta alla nascita di un’intelligenza viva e fluida, che rinnova tutto il nostro essere.
Il più grande abbraccio d’amore che tu possa mai fare è quello di abbracciare te stesso completamente. Poi ti renderai conto che hai appena abbracciato l’intero universo, e tutto e tutti i suoi abitanti”.
– Adyashanti

Se vi trovate qui è perché sentite il bisogno di un cambiamento profondo in voi stess* nella società e nel mondo, ma non basta volerlo bisogna anche possedere una certa abilità che non è data per natura, ma che si può imparare.

Questo passaggio ad un nuovo paradigma richiede prima di tutto una trasformazione personale, una “rivoluzione interiore”, senza la quale niente di nuovo può fiorire.

VITA 4.0 è il primo passo per farci le giuste domande che ci aiutino a orientare il nostro cammino.

Una Vita 4.0

Avrete già visto o frequentato vari corsi di auto-miglioramento

Ne avete certamente ricavato qualcosa, ma siete ancora in ricerca. Forse non avete trovato la vostra strada, forse quello che avete appreso vi ha deluso oppure non soddisfa le vostre necessità attuali.

Cosa può offrivi questo, cosa c’è di così diverso rispetto alle tante proposte?

Il fattore più importante è che si basa su Metodologia Trasformativa Integrale, uno degli approcci più completi, inclusivi e comprensivi attualmente a nostra disposizione.

Sarete in grado di vedere e sentire la differenza già dalle prime lezioni e leggendo vi chiederete… perché tutto questo non è stato preso in considerazione prima? Sembrano cose così ovvie in un certo senso.

VITA 4.o è un percorso che offre una serie di mappe, suggerimenti e pratiche, per arrivare ad avere una prospettiva sulla realtà adeguata alla complessità del mondo contemporaneo e delle sfide che presenta. .

schermata-2020-12-17-alle-11.43.14

Interrogativi

10c

Sono molte le domande che emergono 

Chi dovrebbe aggiornare la propria vita?
Noi, tutt* noi! nessuno escluso! Siamo sempre in crescita,
possiamo sempre includere aspetti che non conosciamo
dimensioni che abbiamo trascurato.

Perché dobbiamo aggiornarci?
Per non essere vittime del mondo virtuale
e dell’evoluzione tecnologica. Per non lasciare che
pianeta diventi un deserto, mangiato dall’inquinamento
e consumato dall’avidità umana.

Quando… c’è ancora tempo?
Se questi temi vi stanno a cuore adesso è il momento giusto.
adesso è sempre il momento da cogliere.

VITA 4.0

risponde a due domande chiave:
Cosa possiamo fare?
Come possiamo farlo?

Auto-Realizzazione

Dovremmo coltivare la naturale spinta a diventare ciò che potenzialmente siamo.

Come sottolinea lo psicologo James Hillman, è importante non ostacolare questo processo ed impegnarci a:

a) riconoscere la vocazione come dato fondamentale dell’esistenza.

b) allineare la nostra vita alla propria vocazione.

c) comprendere come gli accidenti della vita facciano parte del disegno e contribuiscano a realizzarlo.

Le altre conseguenze pratiche verranno da sé portandoci oltre i  limiti dei nostri condizionamenti,  solo così vedremo fiorire la nostra vera personalità.

VITA 4.0 pone l’accento su come l’impulso all’auto-realizzazione si manifesti pienamente solo attraverso l’integrazione delle quattro dimensioni primarie della nostra vita.

Conoscere i Nostri Bisogni

Cosa possiamo fare?
Per rispondere alla prima domanda,
utilizzeremo la Piramide dei Bisogni.

Questo modello, creato dallo psicologo americano Abraham Maslow negli anni ’60, ha permesso di individuare quali sono bisogni primari di ogni essere umano.

La gerarchia dei bisogni di Maslow è insegnata nelle scuole superiori e nelle università, ed è una conoscenza comune nel mondo accademico.

Ogni essere umano cresce attraverso questa gerarchia di bisogni, e quando i suoi bisogni sono sufficientemente soddisfatti in una fase si sposta alla successiva.

Infine, una volta soddisfatti tutti i nostri bisogni precedenti, passiamo dai bisogni dovuti a carenze, ai bisogni di essere, di fiorire e auto-realizzarci.

VITA 4.0 ci offre strumenti per distinguere bisogni autentici dalle pretese, affinchè le necessità primarie non vengano ignorate e mentre coltiviamo le nostre aspirazioni.

“ il desiderio di diventare sempre più ciò che si è,  di diventare tutto ciò che si è capaci di diventare.È da queste persone che ci si può aspettare la più pienae sana creatività”A. Maslow 

Intelligenze Multiple

L’arte di far fiorire i nostri talenti

L’intelligenza è la capacità di comprendere il mondo in cui viviamo e di risolvere i problemi ambientali, sociali e culturali che ci vengono posti in ogni momento della nostra esistenza.

Howard Gardner è il ricercatore che per primo ha riconosciuto il fatto che le persone possiedono una molteplicità di capacità intelletive, e, di conseguenza, le differenze nel modo di apprendere che queste forme di intelligenza innescano.

Infatti i test usati per misurare l’intelligenza sono volti a rilevare soltanto due tipi di intelligenza: quella linguistica e quella logico-matematica, ma esistono molte più forme di intelligenza che non vengono prese in considerazione.

Le Intelligenze Multiple, di cui parla Gardner, sono le capacità, talenti e risorse a nostra disposizione che dobbiamo coltivare per nutrire i bisogni primari materiali, emozionali, psicologici e spirituali a cui fa riferimento la piramide dei bisogni di A. Maslow.

VITA 4.0 è  uno degli strumenti più utili a questo scopo perché utilizzando i Quattro Quadranti offre un mappa delle aree essenziali in cui si esprimono le Intelligenze Multiple.

VITA 4.0

PRIMO CORSO ON-LINE IN ITALIA DI
METODOLOGIA TRASFORMATIVA INTEGRALE

DIVENTA LIFE COACH INTEGRALE

Prospettive Essenziali

Ken Wilber è il filosofo che per primo ha messo in evidenza le quattro dimensioni primarie della realtà

Wilber chiama queste dimensioni Quadranti, in sintesi sono:
l’interno l’esterno il singolare e il plurale di ogni occasione.

Possiamo verificarlo direttamente pensando alla nostra esperienza e prendendo coscienza del fatto che viviamo al centro del quadrivio composto da Mente, Corpo, Relazioni e Ambiente.

È una condizione talmente naturale da non sembrare così importante, eppure se prestiamo attenzione non sempre abitiamo consciamente queste aree dell’esistenza.

Vita 4.0 è la presa di coscienza di queste quattro dimensioni e di come, vivendole a pieno, possiamo diminuire conflitti e migliorare la nostra salute psicofisica.

Quattro Dimensioni della Vita

Vivere in Armonia con Sé e con il Mondo vuol dire abitare quattro dimensioni

Immaginiamo che la nostra vita sia una casa con quattro ambienti, quattro aree abitative principali. Se prestiamo attenzione ad un’area o due mentre trascuriamo altre non staremo vivendo a pieno le nostre possibilità.

In una visione integrale della vita ogni dimensione è importante perché indissolubilmente connessa alle altre. Trascurare oppure esaltare una delle quattro  dimensioni essenziali porta ad una condizione squilibrio e sofferenza.

Quando tutte le quattro aree vengono nutrite in modo adeguato, la nostra vita può fare un tangibile salto di qualità, , essere più piena e soddisfacente sul piano personale, relazionale, professionale e sociale.

ATTENZIONE! Non vuol dire che non incontreremo difficoltà e ostacoli, in una o più di queste aree della vita. Vuol semplicemente dire che sapremo meglio comprenderli e affrontarli.

VITA 4.0 è una pratica e per essere espressione di ciò che siamo in tutte e quattro dimensioni primarie dell’esistenza va messa in atto.

Dalla Teoria alla Pratica

Come possiamo farlo?

Ora che abbiamo individuato le principali caratteristiche di un approccio integrale e le quattro aree primarie che dovremmo rispettare e nutrire, passiamo a rispondere all’ultima delle cinque domande: come possiamo farlo.

Poichè vivamo un periodo in cui la maggior parte di noi è affetta da una sindrome da sovraccarico di informazioni. Ci è difficile decidere quali pratiche sono adatte e consigliabili tra le tante a nostra disposizione.  Scegliere è diventato un problema così grande da portare quasi fino alla paralisi.

Vita 4.0 suggerisce di scegliere almeno una pratica per ogni quadrante, secondo la nostra sensibilità e bisogno.

“L’intelligenza non consiste soltanto nella conoscenza, ma anche nella capacità di applicare la conoscenza alla pratica.” ARISTOTELE

schermata-2020-11-19-alle-12.51.43

Struttura del Corso

Come Integrare

Vita 4.0 integra le nostre pratiche, attraverso il training incrociato di: Mente Corpo Relazioni Ambiente

Il corso completo si articola in quattro moduli: Concreto, Sottile, Consapevole, Metaconsapevole.
In tappe successive ci porteranno ad ampliare, elevare e approfondire la nostra comprensione delle quattro prospettive o dimensioni primarie.

Diventerà evidente che coltivare la consapevolezza in queste quattro aree è tutt’altro che facile e/o scontato. Abbiamo bisogno di tempo per consolidare quello che apprendiamo con la pratica.

Ogni modulo richiede minimo sei mesi per essere completato adeguatamente, e anche così sarà un esperienza che metterà in moto un processo  di trasformazione che starà a voi coltivare. Comprendere e assimilare correttamente il materiale del corso è il primo passo di un lungo cammino di scoperta, metabolizzazione e messa in pratica di quanto appreso.

Una delle qualità più importanti della Mappa Integrale di VITA 4.o, è che sarete sempre in grado di aggiornarla, di includere e trascendere quello che di nuovo emerge na livello teorico ed esperienziale nelle quattro aree delineate dai quadranti.

Training Incrociato

L’importanza di combinare diversi esercizi

Il cross-training, allenamento incrociato, si basa sull’osservazione di come che attraverso il lavoro in una specifica area, si ottengano miglioramenti anche in altre aree.

Se applichiamo lo stesso principio ai quattro quadranti con un training incrociato integrale, vedremo attivarsi potenti sinergie tra il corpo e la mente, le relazioni e l’ambiente. Le quattro aree sono infatti interconnesse, e comunicanti.

Questo sistema altamente flessibile vi aiuterà a sviluppare la salute fisica e psicologica in un quadro che integra tutti gli aspetti della vostra vita.

Anche se in certi periodi accadrà che ci concentriamo più su un quadrante che su gli altri, potremo verificare come avremo sempre un effetto anche sugli altri. Questa è la forza del training incrociato.

VITA 4.0 a differenza di altri metodi non si limita a sommare differenti tecniche, ma utilizza i quattro quadranti per armonizzare ed equilibrare ogni area scegliendo la pratica più adatta.

VITA 4.0

PRIMO CORSO ON-LINE IN ITALIA DI
METODOLOGIA TRASFORMATIVA INTEGRALE

DIVENTA LIFE COACH INTEGRALE

Struttura Moduli

Ogni modulo è compiuto in sè, insieme creano un percorso  trasformativo

La sequenza dei moduli si estende progressivamente in ampiezza, profondità e complessità, fino ad arrivare a quella che è stata definita Seconda Semplicità.

CONCRETO
Il primo modulo introduce i quadranti e propone pratiche che riguardano la dimensione materiale della vita, con speciale attenzione attenzione al lato pratico delle cose.

SOTTILE
Il secondo modulo approfondisce la relazione tra i quadranti e propone pratiche centrate dimensione energetica e sottile. Le emozioni, i sentimenti nostri e altrui diventano preminenti, così come l’atteggimento che abbiamo verso gli altri e verso il mondo.

CONSAPEVOLE
Il terzo modulo introduce alla meditazione con pratiche specifiche per ogni quadrante volte coltivare uno stato presenza conscia e vigile. In questa fasesi acquisisce la capacità di assumere molteplici prospettive.

METACONSAPEVOLE
L’ultimo modulo conclude il percorso con pratiche volte ad evidenziare l’unità di fondo delle dimensioni: concreta, sottile e consapevole. Questo ci permette di avere una visione più ampia, pluralistica e inclusiva della realtà.

Ogni fase di sviluppo non sostituisce le fasi precedenti, ma piuttosto, come ha indicato Ken Wilber, ogni fase trascende e include le fasi precedenti.

Coltivare una Vita 4.0

Cura di Sè

Cambiare sé stessi per cambiare il mondo

Tutti noi abbiamo il desiderio fondamentale di creare un mondo ideale, un mondo dove tutti siano sani, felici e liberi dalla sofferenza. Sarebbe davvero fantastico cambiare veramente le cose. Tutto quello che non va bene tutto ciò che non funziona, tutti i problemi, le incomprensioni e i tanti mali del mondo.

Per farlo la tendenza abituale è quella di guardarci intorno, scoprire cosa vediamo di sbagliato nel mondo per e poi cercare di “sistemarlo”.

L’idea di fondo è che tutto dipenda da cambiamenti esterni, dalle cose che vengono fatte e/o da come vengono fatte. È certamente vero, ma non è tutta la storia.

Il primo passo è quello di guardare dentro di noi, partendo dall’avere cura di sé e dal “sistemare” prima la nostra vita.

Questo ci porta a riflettere sulla nostra realtà e chiederci: possiamo e vogliamo scegliere un percorso che sia il seme dell’inizio del nostro cambiamento?

VITA 4.0 è uno strumento semplice, pratico e versatile, per Essere il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo. E non è una frase fatta ma qualcosa di cui si può fare esperienza i prima persona.

schermata-2020-11-23-alle-18.00.47

Quando curiamo una parte di noi stessi,
curiamo anche quella parte del mondo.

Finalità della Pratica

schermata-2020-11-23-alle-18.01.44

Portare consapevolezza, attenzione e presenza in ogni momento della vita.

Si rivelerà nel modo in cui respirerete e nel modo in cui percepirete lo scorrere delle vostre giornate. Nel come fate il vostro lavoro, nel come trattate il vostro partner, in come reagirete allo stress: toccherà ogni aspetto e ogni momento della vostra vita.

È profondamente importante essere davvero coscienti, davvero amorevoli – vuol dire che state vedendo, sentendo, essendo nel momento presente – senza essere bloccate da visioni ristrette, ma libere di fluire e di evolvere con la vita stessa.

VITA 4.0 ci aiuta a comprendere come avere un corpo in salute, una mente brillante, un cuore aperto non siano il fine ma la  premessa necessaria a raggiungere obiettivi più elevati, che vadano oltre i confini della nostra persona.

VITA 4.0

risponde a due domande chiave:
Cosa possiamo fare?
Come possiamo farlo?

Nessuna Soluzione Rapida

IL MITO DELLA VELOCITA’

L’idea che oggi i metodi di crescita personale devono essere concentrati e veloci perché la vita “moderna” lo richiede si è dimostrata falsa.

Una delle lezioni essenziali apprese duramente nel corso degli ultimi anni è che i workshops dei fine settimana svaniscono. Lo stesso vale per gli intensivi di una settimana o quelli di un mese…

Dalla prospettiva integrale il percorso più breve e più veloce, per un cambiamento stabile, richiede uno stile di vita che includa un attenzione a tutti e quattro i quadranti e un impegno continuativo nella pratica quotidiana.
Solo questo può produrre una vera trasformazione.

VITA 4.0 richiede molto impegno e al contempo offre grandi vantaggi; rivela le nostre potenzialità, liberando la nostra energia creativa transformativa.

La Mia Esperienza

Come tutto è iniziato

Vita 4.0 nasce dallo studio della Teoria Integrale e dall’applicazione della Pratica di Vita Integrale alla mia vita personale e al mio lavoro.

Mettendola in pratica sono emerse altre prospettive e aperti altri orizzonti di ricerca, si è rivelata essere un approdo ma anche un prezioso punto di partenza.

Qualsiasi cosa osserviamo, con la lente integrale rivela infatti l’unità di fondo che connette le diverse sfaccettature di qualsiasi tematica che prendiamo in considerazione facendoci fare un concreto salto di qualità in quell’ambito.

Acquisiamo così maggior chiarezza, completezza e profondità di visione. Superando conflitti basati su inutili e dannose polarizzazioni si arriva ad una pluralità di voci e di posizioni, e si scoprono le possibili sinergie.

La vita non è diventata più semplice e non ho raggiunto il successo la fama o la ricchezza. In compenso la mia vita è sicuramente diventata più profonda, ispirata e nel suo insieme più armoniosa e piena di senso.

Concludendo…

Perchè Questo Progetto

Questo progetto è il frutto di molti anni di studio e di ricerca personale

Il tutto ha raggiunto un punto di svolta quando mi sono avvicinata alla Teoria Integrale  sviluppata dal filosofo Ken Wilber nell’arco di più di quarant’anni , si è subito dimostrata un punto di arrivo importante.

Ha risposto ad una delle domande più pressanti non solo per me: come connettere in modo efficace ed elegante le differenti prospettive da cui possiamo osservare e agire nel mondo.

Intuitivamente si può arrivare a vedere come le varie discipline siano connesse ma mancava un modello efficace per farlo che potesse diventare un linguaggio condiviso attraverso le varie discipline e ambiti della ricerca psicologica, spirituale e scientifica.

La Teoria Integrale è quel modello. Per ora è il migliore, il più esaustivo e essenziale, profondo e funzionale a nostra disposizione. Può sembrare eccessivo ma è così, ed è verificabile.

La sua qualità fondamentale è che è sempre in evoluzione, non è statica, non offre nessuna verità assoluta o rivelata.

Vita 4.0 è un esempio di come la metodologia trasformativa integrale possa essere messa in pratica.

Ken Wilber

Filosofo e saggista contemporaneo, Wilber è uno dei filosofi di spicco della corrente integrale. Con più di trenta testi al suo attivo, tradotti in tutto il mondo.

La grande qualità del modello integrale è che unisce, evidenzia le connessioni e i ponti tra le più significative discipline antiche e contemporanee che si sono dimostrate fondamentali per l’evoluzione umana.

Questa ricerca di integrazione a livello filosofico, ha radici nei lavori di filosofi occidentali quali Hegel, Bergson, Whitehead, Teilhard de Chardin, Gebser, Habermas, Morin e orientali quali Aurobindo, Krisnamurti, Nisargadatta.

Un altra corrente importante nel pensiero integrale è quella della psicologia dello sviluppo con Gebser, James Badwin, Clare Graves, Kolnberg, Carol Gilligan.

Scienza e spiritualità, psicologia e biologia altro non sono che aspetti di una stessa realtà, prospettive diverse e complementari così come lo sono quella individuale e quella collettiva.

Vita 4.0 in sintesi può essere ricondotta alle tre dimensioni primarie enunciate dalla filosofia classica: l’Arte, la Morale e la Scienza.

Hamsa Integral Academy

accademia integrale per un’evoluzione consapevole

Hamsa

comunità di pratica delle oche selvatiche

Troviamo questo animale nei miti di molte culture indigene

Hamsa è il nome sanscrito dell’Oca Selvatica uccello migratorio significativo per la sua capacità di superare ogni limite e muoversi in tutti gli elementi: camminare sulla terra, volare nel cielo e nuotare nell’acqua e simbolo di trascendenza, per via del caratteristico volo in formazione a V con cui solca i cieli d’oriente.

Nella cultura dei nativi americani, a cui si ispira molta della saggezza della tribù riguardo alla vita di gruppo: il mutuo soccorso, l’alternanza alla leadership, il senso della collettività e della direzione.

La ricchezza di significati simbolici di Hamsa si addice alla Visione Integrale dell’accademia e riflette lo spirito di ricerca ed esplorazione che anima un gruppo quando è affiatato e ha una meta comune.

Integral Academy

centro studi integrali

Hamsa Integral  Academy è un luogo di studio, di ricerca e condivisione di saperi.

L’accademia offre strumenti di crescita personale e professionale per diventare agenti consapevoli del cambiamento.

Nasce come risposta costruttiva al momento storico di confusione, incertezza e rapidi cambiamenti in cui viviamo. L’epoca post-moderna ha visto il mondo diventare un villaggio globale in piena crisi evolutiva, fondato sulla filosofia della separazione e del cieco individualismo.

Per superare questa situazione critica è necessaria una nuova visione condivisa del mondo, un modello che riconosca i valori comuni, rispetti e integri le differenze, preservi l’ambiente.

La Visione Integrale è la capacità di creare e cogliere ogni possibile opportunità di far emergere una maggior consapevolezza di sé nel mondo, nel lavoro, nelle organizzazioni, nelle relazioni, nella cultura e nella natura.

I percorsi formativi di Hamsa Integral Academy sono rivolti a chi desideri essere agente consapevole del cambiamento in sé, nella cultura, nella natura e nella società.

Grazie

schermata-2020-12-17-alle-12.40.39

Dopo più di dieci anni, passati ad approfondire e poi ad insegnare le basi della filosofia integrale e della metodologia trasformativa integrale, ho sentito la necessità di condividere il mio approccio al Metodo Trasformativo Integrale.

Nella consapevolezza che oggi è più che mai è importante e necessario contribuire in ogni modo all’emergere di un nuovo paradigma, una nuova storia del mondo. VITA 4.0 è un esempio di come può essere messo in pratica nelle nostre vite.

Quello che vedete è stato possibile grazie alla collaborazione e il sostegno di chi mi ha accompagnato in questo cammino. Mia madre e mio fratello Fabio, che hanno sempre sostenuto le mie ricerche e i miei progetti. Le mie “sorelle” nello spirito di ricerca, tra tutte Susanna, Roberta, Gaia e Mariagrazia, senza di loro Hamsa non esisterebbe. In ultimo ma non ultime tutte le persone che frequentano l’Accademia, studenti e  studentesse, satelliti e collaborazioni varie.

A tutt* un grande grazie