COUNSELOR INTEGRALE

La teoria altro non è che arida astrazione
senza il fuoco vivificante della pratica.

D

DIVENTARE COUNSELOR INTEGRALE

Il Counseling è l’arte di ascoltare con spirito aperto il mondo interiore altrui, senza giudizio. Il compito del counselor non è di fornire risposte ma di accompagnare la persona nel processo di riconnessione con se stessa, così che possa trovare le sue risposte. Per questo è innanzitutto un esperienza di crescita personale, come afferma Karen Kissel Wegela nel suo libro “L’Arte di Aiutare gli Altri aiutando prima Se Stessi” perchè il lavoro su di sè è la premessa essenziale di ogni forma di relazione d’aiuto. In particolare diventare Counselor Integrale richiede di essere coinvolti in prima persona nel fare esperienza di una metodologia integrale e multiprospettica sulla realtà e la vita.

C

COME

La pratica integrale riconosce come fondamentali quattro elementi del nostro essere nel mondo: interiore, materiale, relazionale e sociale. Nel sostenere una persona in una fase critica della vita nessuno di questi elementi può essere considerato relativo o secondario. Il Counselor Integrale sostiene la persona nel processo di ritrovare un contatto più equilibrato con tutte e quattro queste basi essenziali del nostro essere nel mondo. La Teoria Integrale, su cui si basa questa modalità di counseling, si fonda su un semplice assunto: aiutare a coltivare un equilibrio dinamico consapevole con se stessi, gli altri e il mondo.

C

CHI

Il Counselor Integrale è una persona non solo interessata alla teoria ma anche alla Pratica di vita Integrale e riconosce la necessità che il metodo si fondi su una base esperienziale. È una persona che sente come tutto sia correlato, non solo in termini intuitivi o astratti, ma molto concreti; non solo grazie alle tre leggi della termodinamica ma anche perchè si sente  realmente connessa alla rete della vita. Una persona che si sta rendendo conto spontaneamente di come ogni singolo punto di vista descriva la realtà solo in modo parziale e che l’intero sia molto di più della somma delle singole parti. In sintesi chi desidera diventare Counselor Integrale è una persona che in cuor suo ha già una visione integrale a cui il percorso di Counseling Integrale offre l’opportunità di apprendere un metodo adatto ad esprimere questa visione più ampia e inclusiva nell’ambito della relazione d’aiuto.

Corso Triennale

Nove week end
+ un incontro serale
settimanale
+ tre intensivi di 3/5 gg
Monte ore 1500

ATTESTAZIONE

Counselor Olistico
S.I.A.F.

Testi

Ken Wilber
Oltre i confini
Progetto Atman
Psicologia Integrale

Marshall Rosemberg
Le parole sono finestre (oppure muri)

Rollo May
L’arte del counseling

Carl Rogers
Terapia centrata sul cliente

PROGRAMMA

I ANNO
I ANNO
Nel primo anno si incontra la Teoria integrale, le basi del counseling, la comunicazione empatica e non violenta. Un lavoro dal taglio esperienziale vissuto in cerchio, in una situazione di apprendimento paritaria e collaborativa.
II ANNO
II ANNO
Il secondo anno la relazione di gruppo si è consolidata nella fiducia e nel rispetto reciproco e inizia la fase più introspettiva e personale del percorso. Avendo ora in comune il linguaggio e le basi della teoria integrale si passa alla verifica di quanto appreso e si approfondiscono gli elementi chiave della crescita personale, alla luce della Pratica Integrale.
III ANNO
III ANNO
Il terzo anno è orientato all'esterno per approfondire la teoria integrale e il counseling nella relazione d'aiuto. Il lavoro in cerchio si focalizza sulla capacità di osservazione, elaborazione e feedback, stimolando la ricerca di una modalità autentica e personale.